La gara online per l’investimento in crowdfunding che interessa la proprietà Apfelanger di Silandro è iniziata poco più di un anno fa. E ne è valsa la pena per gli investitori: la plusvalenza dell’investimento è stata erogata entro la fine dell’anno. Con un rendimento del 7,99 percento, il 6,88 percento previsto che è stato addirittura superato.

 

“È stato un investimento di successo anche considerandola come prima esperienza di crowdfunding. Siamo lieti perché sappiamo che si tratta di un modello di finanziamento completamente nuovo nel settore immobiliare ” spiega Hans Martin Pohl di Pohl Immobilien”. I nostri investitori sono stati aggiornati continuamente e direttamente coinvolti grazie a report attuali sulla pianificazione del progetto, sullo stato di avanzamento e sui lavori di costruzione, permettendo loro di partecipare e assistere all’intero processo di realizzazione. In questo modo è stata creata una base di fiducia che è certamente un fattore cruciale  per il successo del crowdfunding. ”

 

Dopo che il crowdfunding di “Apfelanger” è stato pubblicizzato su un portale online a novembre 2018, chiunque fosse stato interessato poteva registrarsi e investire almeno 500 euro nella proprietà. L’obiettivo era un capitale di 500.000 euro ma è stata superata l’aspettativa essendone stati raccolti  800.000 euro attraverso il crowdfunding. “Investire in un progetto di costruzione di una società locale è sicuramente un vantaggio del crowdfunding”, afferma Hans Martin Pohl. “Il crowdfunding ci ha permesso di condividere con i nostri investitori alcuni dei valori della nostra azienda.

 

Il complesso residenziale Apfelanger di Silandro è stato uno dei primi progetti immobiliari in Italia ad essere parzialmente finanziato da Pohl Immobilien attraverso il cosiddetto crowdfunding. Crowdinvesting o crowdfunding sono termini generici per il finanziamento di progetti e aziende, in cui il denaro viene fornito da un gran numero di fornitori di capitali (lo “sciame”o la”folla“) invece di un solo investitore (ad esempio una banca). Il quadro giuridico per questo nuovo modello di finanziamento tramite gare d’appalto online è stato definito con precisione in Italia solo nel 2016.